Home > Attività sul territorio > Didattica > Incontro sul tema "L’uovo: dalla natura al simbolo"
28/03/2018

Incontro sul tema "L’uovo: dalla natura al simbolo"

Incontro sul tema "L’uovo: dalla natura al simbolo"
Tipologia: Iniziativa didattica

Incontro per docenti e studenti universitari a cura di Sergio Guarino e Carla Marangoni

Hashtag: #educaroma

La Pasqua alle porte è l’occasione per una riflessione su un “oggetto” così presente nella nostra quotidianità, attraverso il linguaggio, la cucina, l’arte, etc. L’incontro sarà una introduzione alla conoscenza dell’uovo, partendo dagli aspetti biologici per poi indagare sui diversi significati che l’uomo gli ha attribuito nel corso dei secoli. 
Omne vivum ex ovo, ogni vivente esce dall’uovo. In questo comune detto è raccolta tutta l’importanza di questa cellula particolare che assicura la continuità della vita e alla quale sono legati numerosi simbolismi.

Dal punto di vista biologico, l’uovo è una cellula germinale, o sessuale, perché ad essa è collegata la  principale prerogativa degli esseri viventi: la riproduzione. L’uovo possiede  forme e caratteristiche molto particolari, che sono enormemente diversificate all’interno del Regno animale. Una serie di esempi illustreranno le analogie e le differenze tra le diverse specie, che rappresentano il frutto dell’adattamento all’ambiente e dell’evoluzione biologica.
Nel mondo dell’arte, l’uovo acquista un particolare rilievo a partire dal Rinascimento, con la presenza eclatante e simbolica di un uovo appeso a un filo nella Pala di Brera (o meglio la Sacra Conversazione con Federico da Montefeltro) dipinta da Piero della Francesca nel 1472er la chiesa di San Bernardino a Urbino: in questo caso, l’uovo dovrebbe costituire un riferimento al concepimento e all’integrità verginale di Maria. Sarà poi Velázquez nella Vecchia che frigge le uova del 1618 a codificare l’inserimento dell’uovo nel genere della Natura morta.

La connessione con il tempo pasquale ha ovviamente convogliato la creatività di una serie di artisti e artigiani, ma solo con le celebri uova Fabergé – realizzate dal 1885 fino alla prima guerra mondiale - questo tipo di produzione acquista fama universale.
Nel corso del Novecento, l’uovo è stato spesso al centro della creatività artistica, da Salvator Dalì a Lucio Fontana (La fine di Dio) fino a una recente opera di Jeff Koons (Cracked Egg 1).

Sergio Guarino è curatore storico dell’arte presso i Musei Capitolini – Pinacoteca Capitolina.
Carla Marangoni, biologa è curatore delle collezioni ornitologiche del Museo di Zoologia., dove ha svolto attività di conservazione, catalogazione e studio dei materiali zoologici, e di valorizzazione a fini scientifici e divulgativi ; responsabile dell’Ufficio Eventi e Comunicazione del Museo si è occupata della progettazione, organizzazione e coordinamento di eventi rivolti sia a specialisti, sia al grande pubblico. . In particolare ha attivato sinergie con le università romane attraverso collaborazioni di studio e per attività di comunicazione scientifica. Ha collaborato con partner europei nell’ambito di un progetto per l’inclusione culturale dei non-pubblici museali.  E’ autrice di numerosi lavori scientifici e divulgativi.

Informazioni

Orario

Mercoledì 28 marzo 2018
ore 16.00

Durata: circa 90 minuti

Le date degli appuntamenti potrebbero subire variazioni che saranno indicate sulle pagine web della Sovrintendenza e del Sistema Musei Civici e comunicate tramite e-mail.

Biglietto iniziativa

Incontri gratuiti con prenotazione obbligatoria.
Per prenotare telefonare al numero 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00)
Numero di persone limitato a seconda dell'incontro.

È previsto il rilascio dell’attestato di formazione.

CREDITI FORMATIVI SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Studi storico-artistici (triennale); Storia dell’arte (magistrale); Storia, Antropologia, Religioni (triennale); Scienze storiche (Età moderna-Età contemporanea / magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE
La partecipazione a sei incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Scienze dell’Architettura (triennale); Architettura-Progettazione architettonica (magistrale); Architettura-Progettazione urbana (magistrale); Architettura- Restauro (magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

ACCADEMIA DI BELLE ARTI
La partecipazione ad otto incontri, attestata, dà diritto agli studenti al riconoscimento di due crediti formativi.

Informazioni e prenotazioni

Tel. 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00

Prenotazione obbligatoria: max 100 persone

Organizzazione

Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali

Progetto a cura di Nicoletta Cardano

Il ciclo I luoghi della scienza a Roma. Collezioni e musei è ideato e curato da Federica Favino, Dipartimento di Storia, Culture, Religioni - Sapienza Università di Roma.
Il ciclo La città delle donne: fonti e narrazioni è ideato e curato dalla Società Italiana delle Storiche.
Collaborano alla realizzazione del programma i Volontari del Servizio Civile Nazionale, progetto della Sovrintendenza Capitolina “Educhiamo Insieme”.
Si ringrazia la Fondazione Primoli.

Attività correlate